... in frac

... in frac

venerdì 13 febbraio 2015

after.

Non c’è più intimità.
No, seriamente.
La cosa non mi infastidisce affatto, semplicemente mi fa ridere.
Ricevo, di tanto in tanto, dei bei selfie after-sex dai miei amici a CAVOLO!, sono proprio belli: pelle distesa, sguardo languido ed espressione che “sfonda” l’obiettivo.
Mi piace parlare di zozzerie, è educativo ed eccitante allo stesso momento, ma io ho una fervida immaginazione figurativa , non dico d’avere delle fantasie sui miei amici (io le ho solo su di me, tiè!), ma immagino cose-che-no, perché dai!
Provo a spiegarmi meglio: immaginare conoscenti nell’atto della copulazione me li ridicolizza, sono buffissimi.
Fatta questa considerazione, mi chiedo: tutta questa celebrazione pubblica del sesso avviene perché se ne fa poco?
Per un vanto?
Per semplice condivisione?
Propongo un abbraccio di massa in pubblico, voglio vedere in quanti si fanno avanti.

p.s:  vorrei un after 50 sfumature di grigio, plz!


Lady H.

#afterlife